Cambio di stagione & co: contro tutti i malanni di stagione, ci sono i rimedi della nonna.

È come avere una soluzione a portata di mano, naturale e risolutiva (i rimedi della nonna hanno alti tassi di riuscita con qualche variabile di insuccesso, perché talvolta accade).

In generale, si raccomanda di seguire con scrupolosità quanto prescritto dai consigli della nonna, solo così il freddo e il gelo avranno meno pié libero contro noi tutti!

La riscossa delle nonne

Potremmo definirla così, una sorta di ‘riscossa delle nonne’ quella che ha portato alla ribalta i rimedi naturali per combattere o fronteggiare raffreddori e malanni di stagione.

Si tratta di ricette “esclusive” che hanno acquisito qualche lieve variazione seconda la zona d’Italia in cui trovano applicazione, del resto tra Nord e Sud c’è una netta differenza di clima, sarà per questo che il rimedio o il suo dosaggio cambiano!

Ma aldilà delle differenze contestuali alle zone d’Italia, quello su cui intendiamo porre l’attenzione è senz’altro il ritorno ai rimedi della nonna e alla riappropriazione di antiche usanze di cui, riconosciuto il valore ereditario, non intendiamo perdere la traccia.

Un esempio? Latte caldo e curcuma, un toccasana secondo le nonne dell’Alto Adige.

Ne va diluito un bel cucchiaio in un tazzone di latte, come direbbe la nonna. Ma quali sono i pregi di questa spezia? Innanzitutto, rafforza il sistema immunitario e funge da antidolorifico e antinfiammatorio naturale.

Discendendo verso il sud dell’Italia, esattamente in Sicilia, le arance biologiche assumono un ruolo di primo piano nella rosa dei rimedi naturali: l’alto contenuto di vitamina C garantisce un’ottima barriera contro le influenze e gli stati infiammatori.

Tra i rimedi della nonna siciliano ecco il “sovrano” dei consigli al naturale: scaldare un bicchiere di spremuta di arancia con dentro alcune fettine sottili di zenzero, un connubio virtuoso contro il mal di gola, la febbre, i dolori artritici, il raffreddore e a favore della digestione.

Rimedi della nonna, la natura in primis

 

Quando ci sentiamo poco bene, spossati e stanchi, e avvertiamo i primi freddi, la natura ci offre le soluzioni giuste al momento giusto. I rimedi della nonna non sono altro che la traduzione di uno dei proverbi più antichi del mondo: “prevenire è meglio che curare”. Ed è così, attingendo dalla natura, che otteniamo quel che serve per affrontare l’inverno e il cambio di stagione. Le buone riserve di vitamina C, per esempio, saranno le paladine che il nostro sistema immunitario sfodera al momento del bisogno.

E, allora, prima di cadere nelle grinfie del raffreddore e del mal di gola, bevete tante buone spremute. La nonna sarà fiera di voi oltre ad avere un’importante riprova: i suoi consigli sono un valido aggiustatutto! Questo concetto lo prendiamo in prestito dal campo della meccanica, perché noi uomini siamo un po’ come i motori, ogni tanto serve qualche piccolo intervento “aggiustatutto” per rimetterci in

sesto al 100%.

Buon cambio di stagione a tutti!